Laconi - Il Castello di Laconi

 - 

Storia

STORIA

Il Castello di Laconi

Costruito sui ruderi di un castrum bizantino fece parte del Giudicato di Arborea. 

LACONI

Il castello di Laconi è l’antico edificio costruito sui ruderi di un castrum bizantino che rappresentava uno dei più importanti presidi militari della Sardegna centrale. Situato in cima a un tacco calcareo a oltre 500 metri di altezza, si trova completamente immerso nel Parco Aymerich che fu sede residenziale dei suoi principali  esponenti durante l’occupazione catalana in Sardegna (1297 – 1479) e si protrasse in veste di sardi “acquisiti” fino alla metà del 1800.

 

Il Castello di Laconi fece parte del Giudicato di Arborea e il villaggio circostante si chiamava Villa de Lacon (De Lacon nome di un’antica famiglia del luogo).
L’edificio, originariamente in stile romanico, si estendeva su una pianta rettangolare attraversato da un passaggio coperto con volta a botte. L’accesso oggi avviene dalla corte interna che ospita subito davanti, alcuni archi in pietra a tutto sesto e un salone a cui si entra salendo una ripida scalinata. Questi complessi risalirebbero al 1600, mentre il resto delle aree, forse più antiche, rimangono indecifrabili perché coperte dalla vegetazione. L’anno 1053 è invece iscritto in una epigrafe posta sul lato destro del passaggio a botte, forse a indicare la presenza di un’altra struttura ancora più antecedente. L’architettura del maniero si riconduce comunque chiaramente alle altre numerose fortificazioni romaniche presenti in Sardegna intorno al 1200. Rimangono in piedi il corpo murario principale su cui si apre, quasi intatta, ancora una splendida finestra in stile gotico-catalana.

© riproduzione riservata
ALTRI REPORTAGE
Parco Aymerich Laconi
Parco Aymerich
Nuraghe Ardasai Seui
Nuraghe Ardasai
Il Sardinia Project Storia della Sardegna
Il Sardinia Project
Gli Shardana Storia dei sardi
Gli Shardana
Ex Acquedotto di Sassari Sassari
Ex Acquedotto di Sassari